Circa 42.000 palestinesi a Gaza sono stati sfollati dalle loro case a causa degli attacchi aerei israeliani sulla Striscia.

Un portavoce dell’Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e il lavoro per i rifugiati palestinesi nel Vicino Oriente, nota in breve come “UNRWA”, ha detto che gli sfollati si sono rifugiati in 50 scuole gestite dall’agenzia.

Più di 2.500 persone sono rimaste senza casa dopo che le loro case sono state distrutte dall’aggressione israeliana in corso.

In una dichiarazione, il Ministero ha annunciato la morte di 33 persone, tra cui otto bambini e 12 donne, e ha confermato che il bilancio delle vittime è salito a 181, da lunedì scorso, di cui 52 bambini e 31 donne, e 1225 feriti con feriti vari, e che questo pedaggio temporaneo dovrebbe aumentare.

Rispondi